Turismo InToscana
italiano english

Fattoria delle Ripalte, armonia assoluta con l'isola d'Elba

Architetto: Tobia Scarpa

Con la cantina di Tenuta delle Ripalte all’Isola d’Elba, l’architetto Tobia Scarpa propone un edificio per la vinificazione e produzione di circa 120.000 bottiglie che assolva ad alcuni requisiti ritenuti fondamentali; innanzitutto un fitto dialogo con il terreno su cui la cantina insiste, un’efficienza che sta alla base di ogni edificio produttivo, ed infine un’attenzione alle procedure costruttive che, attraverso il montaggio a secco, permettono di contenere l’inquinamento .

Difficile comprendere le scelte dell’architetto per i materiali utilizzati in questa cantina senza comprendere la geologia di quest’isola, il suo patrimonio mineralogico e storico-minerario le cui prime testimonianze risalgono all’Età del Bronzo.

Un’opera perfettamente calata nell’ambiente circostante. Il progetto rispecchia un dialogo continuo tra le pietre a secco di rivestimento e i giacimenti minerari dell’Isola, tra il terrazzo per essiccare le uve al sole e l’immensa distesa del Mar Tirreno con l’Isola di Montecristo di fronte, tra il passaggio dei trattori con la parete di roccia a vista e le gallerie delle miniere circostanti.

Tobia Scarpa con pochi misurati gesti risolve il tema di una struttura produttiva in un’area di rilievo paesaggistico; una ritrosa verso qualsivoglia ostentazione e virtuosismo per lasciare spazio ad una curiosa e attenta ricerca delle qualità intrinseche del terroir della loro restituzione in linguaggio architettonico.

menu
share