Turismo InToscana
italiano english

Le strade del Vino e dell'Olio Chianti Classico

Sulle tracce dei sapori autentici della Toscana

Il territorio del Chianti Classico si estende tra Firenze e Siena, le due città che se lo sono a lungo conteso nel corso dei secoli. Comprende per intero i Comuni di Greve, Radda, Castellina e Gaiole in Chianti e parte dei Comuni di Castelnuovo Berardenga, Barberino Val d’Elsa, San Casciano Val di Pesa, Poggibonsi e Tavarnelle. È un territorio collinare, ricco di boschi e punteggiato da piccoli borghi, da castelli, da antiche pievi e da case coloniche e, con i suoi vigneti, con gli oliveti e con le strade bianche, conserva intatti i tratti del paesaggio rurale.

Itinerari turistici
La Strada del Vino e dell’Olio Chianti Classico ha il suo asse portante nella Chiantigiana, che, attraversa tutto il territorio e passa prima per Greve in Chianti, con la sua caratteristica “piazza mercatale”, poi per Panzano, con la Pieve di S. Leolino, quindi per Castellina, per Fonterutoli e infine per Siena.

Gran parte del percorso della Strada è costituito dal reticolo delle strade che collegano i centri più grandi ai borghi ed ai castelli, come quella che porta a Radda in Chianti, già capoluogo della Lega del Chianti, e poi al Castello di Brolio, dove Bettino Ricasoli dettò la “ricetta” del Chianti.

Percorrendo la Strada si possono effettuare visite guidate alle cantine e compiere esperienze di degustazione di vini, olio e salumi; nei ristoranti e nelle osterie si possono assaggiare le specialità della cucina chiantigiana.

Prodotti tipici
Il prodotto principe è il Vino Chianti Classico DOCG che, secondo il Disciplinare, si ottiene con uve Sangiovese in purezza o con l’aggiunta di altri vitigni a bacca rossa (Canaiolo, Colorino) e si fregia del simbolo del Strada del Vino e dell’Olio Chianti Classico “Gallo Nero” fino dal 1924.

L’Olio Extra Vergine di Oliva DOP Chianti Classico è ottenuto con la spremitura a freddo di olive prodotte da piante di varietà Frantoio, Correggiolo, Moraiolo e Leccino.

Il Vinsanto del Chianti Classico DOC è prodotto con uve bianche appassite di Malvasia e Trebbiano.

Il Chianti Classico è una zona di robuste tradizioni gastronomiche, che hanno inglobato la civiltà della cucina contadina, la nobiltà della carne di chianina e la grande varietà dei salumi di maiale, di cinta senese e di cinghiale. Recentemente è ripresa la coltivazione dello zafferano.

Centri culturali, enoteche e musei del vino
Il Chianti Classico è una zona ricca di storia, di arte e di cultura; gran parte del patrimonio artistico è oggi visibile nei numerosi Musei di Arte Sacra, come a Greve, S. Casciano e Radda.
 
Anche l’arte contemporanea è presente con le collezioni del Parco Sculture del Chianti e del Castello di Ama. Da segnalare il Museo del Paesaggio a Castelnuovo B. ed il Museo del Vino a Greve.

Oltre che all’Enoteca del Chianti Classico di Greve, i vini del Gallo Nero sono presenti nei numerosi punti vendita in tutti i Comuni.

Clicca qui per vedere la mappa

www.stradachianticlassico.it
e-mail: strada@chianticlassico.com

menu
share